Dr Massimo Giusti

Un esercizio ipnotico per l’autostima

Un esercizio ipnotico per l’autostima

Un esercizio ipnotico per l’autostima

le immagini a spirale sono spesso associate all’ipnosi

L’inconscio usa regole diverse da quelle della mente razionale, per cui è necessario comunicarci con il linguaggio adatto. Quello delle metafore è un buon modo per comunicare con l’inconscio e in questo articolo ti descrivo un esercizio ipnotico per l’autostima, una breve metafora che uso coi miei pazienti.

Siediti comodamente, spegni il cellulare e crea un ambienteconfortevole. Qualsiasi cosa accada dovrai proseguire con l’esercizio, pertantofallo in situazioni in cui hai qualche minuto a tua disposizione.

Chiudi gli occhi e rilassati. Concentrati sul tuo respiro. Il tronco encefalico, una parte del sistema nervoso che si trova tra il collo eil cranio, penserà che stai dormendo e provvederà a rilassarti. A questo punto immagina una situazione in cui hai avuto successo, in cui ti sei trovato bene onella quale hai sperimentato una sensazione molto positiva.

Costruisci quel ricordo con tanto di immagini, suoni, colori e lasciati influenzare e ispirare da questo evento della tua vita. Quando avrai costruito quest’immagine mentale posizionala in alto a destra del tuo campo visivo. Come se stessi facendo una specie di collage fotografico mentale.

Adesso ripensa a una situazione/contesto in cui avresti bisogno di quelle sensazioni positive. Si tratta di una versione di te in cui non hai avuto abbastanza fiducia, autostima o determinazione.

Posiziona questa immagine in alto a sinistra del tuo campovisivo.

Qui comincia l’esercizio! Osserva nuovamente l’immagine positiva, lasciati ispirare e percepisci ancora le sensazioni positive che ti trasmette. Immagina che queste sensazioni siano una specie di regalo che puoi fare a te stesso in difficoltà. Così, come per magia, trasferisci quella sensazione positiva nell’immagine negativa.

La tua immagine negativa, con il regalo che le hai appenafatto, inizierà a trasformarsi in una immagine molto più simile a quella positiva. Inizialmente saranno piccoli flash, che tu favorirai col tuo impegno.

Inizialmente può essere impegnativo, dovrai ripetere l’esercizio cinque o sei volte per vedere l’immagine negativa trasformarsi in quella positiva. In fondo all’articolo ho inserito uno schema dell’esercizio.

Ripetendo più volte l’esercizio comunicherai all’inconscio che in quella situazione di difficoltà (immagine in alto a sinistra) desideri determinate risorse (sensazioni che provengono dall’immagine in alto a destra).

Fammi sapere cosa ne pensi!

Qui sotto ti scrivo lo schema per punti dell’esercizio!

  1. Rilassati in un luogo tranquillo, seduto o sdraiato
  2. Costruisci un’immagine mentale positiva, saprai che è quella giusta quando percepirai le sensazioni positive che tipicamente evocano i bei ricordi
  3. Posiziona questa immagine mentale in alto a destra del tuo campo visivo
  4. Costruisci un’immagine mentale di te stesso in un momento in cui avresti avuto bisogno delle sensazioni positive. Può essere anche la tua immagine di adesso se stai attraversando un momento in cui non sei al massimo
  5. Posiziona questa immagine mentale in alto a sinistra del campo visivo
  6. Torna all’immagine positiva. Dedicagli tempo a sufficienza da rievocare le sensazioni positive che hai sperimentato prima
  7. Resta in contatto con queste sensazioni e fai un regalo all’immagine che hai posizionato in basso a sinistra, gli metti dentro la sensazione positiva
  8. Osserva l’immagina in alto a sinistra cambiare lentamente. Possono essere dei flash sfuocati le prime volte, aiutati immaginando questi flash del cambiamento che si spostano da sinistra a destra, raggiungendo l’immagine positiva
  9. Quando l’immagine si è trasformata in quella positiva, saprai di aver fatto bene l’esercizio se le sensazioni che provi sono positive
  10. Ripeti la sequenza almeno cinque o sei volte


Lascia un commento