Dr Massimo Giusti

Trauma psicologico: sintomi e cura efficace

Trauma psicologico: sintomi e cura efficace

Trauma psicologico: sintomi e cura efficace

Il trauma psicologico è solitamente descritto come un evento che minaccia la vita o la sicurezza della persona causando un enorme shock emotivo.

Nella realtà il trauma non dipende dall’evento, per quanto tremendo, ma dalla nostra reazione. Il cervello subisce uno stress fortissimo, produce ormoni che rendono difficile memorizzare e storicizzare l’evento. Questo impedisce al processo di adattamento allo stress di fare il suo corso e ciò determina i sintomi del trauma psicologico. Vediamone alcuni e comprendiamoli meglio:

psicologo firenze
psicologo firenze
  1.  pensieri intrusivi riguardo all’evento. Il cervello cerca di dare una spiegazione a quanto accaduto per dare sollievo, purtroppo le difficoltà incontrate nel momento della memorizzazione sono tali per cui non riesce a trovare una spiegazione convincente e questo determina la ripetizione degli stessi pensieri. La persona inizia a pensare troppo a quell’evento e spesso si racconta una storia che sempra ripetersi a memoria senza trovare il vero sollievo che le permette di non pensarci più.
  2. Le immagini del trauma piovono in testa all’improvviso, inaspettatamente o a seguito di stimoli che in qualche misura ricordano l’evento traumatico. Questo genere un disagio nella persona che ha la percezione di sentirsi frammentata, vulnerabile, impotente, fragile.
  3. Le sensazioni che ho descritto sopra a volte portano a usare alcol o altre sostanze per lenire la sofferenza psicologica, e questo determina un uso inappropriato di sostanze.
  4. Sentirsi vulnerabili costantemente conduce a essere tesi e nervosi, in questo modo la nostra reazione di rabbia si fa più probabile anche di fronte a situazioni in cui non è necessaria.
  5. La notte possiamo avere difficoltà a dormire perché il cervello tende anche nei sogni a riproporre elementi del trauma a scopo auto riparativo ma da solo non riesce. Questi frammenti onirici portano ad agitarsi, a svegliarsi e a non riaddormentarsi o perché si è agitati o perché si ha paura di sognare nuovamente la situazione.
  6. Possiamo isolarci e tendere al vittimismo.

Tutte queste situazioni non si presentano sempre insieme, più spesso se ne presentano alcune che si rivelano disturbanti e temiamo di non potercene liberare.

Stupri, abusi infantili, incidenti, situazioni anche insolite possono causare sintomi traumatici. In proposito si legga anche questo articolo dove spiego come il trauma psicologico non è soltanto quello shoccante ma anche altre tipologie di esperienze, persino alcuni stili educativi, possono causare esperienze traumatiche in assenza di un evento traumatizzante come si intende solitamente.

E’ importante sapere che i traumi psicologici non siano raccontati e raccontati all’infinito, come fanno molti. Le terapie di questo tipo tendono ad essere ritraumatizzanti. Cioè rinforzano il trauma. E’ necessario intervenire desensibilizzando il trauma con tecniche che non descrivo perché se usate male possono avere l’effetto contrario. E’ il motivo per cui raccomando sempre di rivolgersi ad uno psicologo per queste cose e non ad altre tipologie di professionisti. Si veda per esempio questo articolo dove parlo di altre professioni a cui le persone, sbagliando, tendono a rivolgersi.

Devi sapere che un trauma può condizionare l’orgasmo, causare vaginismo nella donna e disfuzioni erettili nell’uomo. Può determinare ansia, depressione e bassa autostima.

Guarire dal trauma psicologico si può e per farlo, anche in tempi brevi, devi rivolgerti ad uno psicologo esperto!

Lascia un commento