massimo giusti psicologo psicoterapeuta e life coach

Superare l’ansia una volta per tutte!

Superare l’ansia una volta per tutte!

Superare l’ansia una volta per tutte!

Come superare l’ansia una volta per tutte!

Molte persone che vengono da me in terapia mi chiedono proprio questo. Si sentono ansiose e non sanno come uscirne. Vivono spesso in un perenne stato di agitazione, angoscia, ansia. I pensieri li tormentano, le sensazioni di costrizione alla gola o alla pancia sono sgradevoli anche se qualcuno ci ha persino fatto l’abitudine.

Si sono chiesti perché l’ansia, perché mi succede, cosa significa.

Senza rendersi conto che questo genere di pensieri aumenta l’ansia, perché sposta l’attenzione proprio sulle sensazioni sgradevoli. Oppure identificano la causa in situazioni ed eventi lontani da loro nel tempo o nello spazio. Cioè situazioni su cui non possono più farci niente.

Così facendo, in realtà, l’ansia né aumenta né si riduce, si mantiene!

Siccome ci abituiamo a tutto, anche i sintomi dell’ansia non sfuggono a questa regola e ci abituiamo ad essi. Talvolta senza nemmeno rendercene conto.

Le persone ansiose hanno generalmente (non sempre!) due problemi. Il primo è quello di avere un dialogo interno che attiva l’ansia. Per esempio sentono una sensazione e pensano che debba essere negativa. Ricevono una chiamata e pensano che debba essere una brutta notizia.

Il secondo aspetto è che diventano ipersensibili alle sensazioni interne, che provengono dal corpo.

Il primo passo, e secondo me l’unico passo “fai da te” che puoi mettere in pratica, è quello di sperimentare un metodo repsiratorio. Ne esistono molti ma qui te ne descrivo due.

Il primo:

Inspira per 3 secondi.Trattieni il respiro per 3 secondi. Espira per 3 secondi. Trattieni il respiro per 3 secondi. Prosegui così a ciclo continuo per qualche minuto.

Il secondo:

Inspira per 3 secondi. Trattieni il respiro per 3 secondi. Espira per 3 secondi. Prosegui a ciclo continuo per qualche minuto.

 

La respirazione è il primo passo per un cambiamento di stato emotivo indotto attraverso il corpo. La persona ansiosa ha difficoltà a mantenere uno stato di rilassamento. Le tecniche di respirazione servono a creare uno stato di rilassamento che poi, insieme ad altri metodi, il terapeuta aiuta a mantenere per periodi di tempo più lunghi. Quando questo avviene, solitamente nelle prime 3/4 sedute, il paziente sta meglio e si può anche lavorare sulle cause e i significati del sintomo.

Lascia un commento