massimo giusti psicologo psicoterapeuta e life coach

Interventi sullo stalker

Interventi sullo stalker

Interventi sullo stalker

Lo stalker viene definito spesso come “cattivo” o “crudele”. Ciò che se ne desume dalla letteratura è la descrizione di una persona che per sua intenzione sceglie di perseguitare una donna fino, in casi estremi, ucciderla.

Possiamo sostenere ragionevolmente che in primis lo stalker è una persona che porta un disagio, in quanto ha ridotto una enorme fetta della sua vita e del suo spazio mentale ad una sola persona, non riuscendo a ricostruirsi una vita senza pensarci continuamento, avendo solo pochi giorni di pausa. Nei casi più fortunati un mese, ma poi ecco che il pensiero torna lì e che le telefonate, le idee per fargliela pagare tornano ad occupare spazio sottratto alla vita.

Molto spesso che attua questi comportamenti neppure si rende conto di aver commesso dei reati, a volte neppure c’è la consapevolezza di aver spaventato l’altra persona.

Il primo passo è rendersi conto che la propria vita gira troppo spesso intorno ad una sola persona. I nostri esperti sono preparati a seguire percorsi terapeutici e di sostegno con chi si rende conto di aver bisogno di aiuto. Più spesso sono uomini, talvolta hanno mostrato atteggiamenti violenti, altre volte solo una forma spiccata di controllo sul partner o una gelosia innaturale, eccessiva.

Il primo passo è quello di chiedere aiuto chiamando il 338.2252983 per fissare un appuntamento. In tal modo verrà ascoltata la storia e programmato insieme il più adeguato percorso di aiuto, perchè cambiare si può!

 

Lascia un commento