massimo giusti psicologo coach

Il tradimento

Il tradimento

Il tradimento

Una percentuale sorprendete di persone tradisce, a causa della delicatezza del tema le ricerche oscillano dal 26% al 75%. Esther Perel, una vera figura di riferimento in questo ambito, riporta anche un altro dato. Poiché siamo tremendamente conflittuali il 95% di noi sostiene che tradire è sbagliato.

Ma come mai le persone tradiscono così spesso e ritengono, almeno in pubblico, che è sbagliato?

La domanda non ha una risposta semplice, in compenso ha molte risposte banali, su tutte predomina una: la cultura ci impone di dire in pubblico che il tradimento è una cosa sbagliata e spesso è così forte l’impatto culturale che, pur tradendo, riteniamo che sia una cosa sbagliata.

Se andiamo a vedere come le coppie sono fedeli nell’arco del loro matrimonio scopriamo che se avessero costanza, tenacia e fantasia nella monogamia come sembrano avere nel tradimento allora i matrimoni sarebbero tutti felici. Eh si, perché dobbiamo capire come stanno le cose prima di parlare, in questo caso “leggere”.

  • Fino a qualche decennio fa la monogamia era intesa come “un partner per tutta la vita”, concetto assai più vero per la donna che per l’uomo.
  • Oggi la parola monogamia si riferisce “ad un partner per volta” e quindi all’essere monogami in ogni relazione che abbiamo.

Una bella differenza!

Se andiamo a guardare il panorama delle coppie contemporanee scopriamo cose interessantissime:

  • esistono matrimoni in cui il tradimento è condiviso
  • esistono coppie in cui il tradimento è tenuto nascosto
  • esistono coppie in cui un partner ha sempre tradito, da prima del matrimonio
  • esistono coppie in cui un partner tradisce con un amante stabile e non si sente in colpa, col tempo non gli sembra neppure di tradire
  • esistono coppie in cui rotto il tabù del tradimento non si torna indietro
  • esistono coppie che sono diventate felici soltanto dopo che il tradimento è venuto a galla (e hanno passato la bufera!)
  • esistono coppie incredibilmente e stabilmente monogame in cui non si fa sesso

Potrei continuare a lungo, esistono coppie di ogni genere. Nelle coppie omosessuali il tradimento è più frequente e tollerato, per esempio.

Ciò che è certo è che il tradimento è una bufera che attraversa la vita di coppia travolgendo emozioni, sentimenti, decisioni, certezze, abitudini. E’ molto diversa la reazione del traditore rispetto a quella del tradito. Il traditore, per quanto possa essere scocciante sentirlo, è avvantaggiato. E’ il partner che ha rotto un tabù, quello che ha pensato alla relazione in maniera critica e seppur facendo poco per cambiare la situazione ha avuto modo di riflettere. La persona tradita, più spesso, viene investita da una scoperta improvvisa che irrompe nel suo universo senza chiedere permesso. Peggio ancora se il tradimento è pubblico (amici o conoscenti), in quanto a tutto questo si aggiunge l’umiliazione. La persona tradita in alcuni casi ha una reazione talmente forte da chiudersi nel vittimismo e avere grandissime difficoltà a ritrovare una felicità personale che deve essere scoperta, per forza, attraverso un nuovo equilibrio.

Quando nella coppia ci sono figli, poi, è tutto ancora più complicato e persino i genitori più attenti ed equilibrati possono commettere errori grossolani. Ciò che non deve essere sottovalutato è che la scoperta del tradimento è un evento scioccante, uno di quegli eventi che non passa inosservato nella vita di coppia, è destabilizzante e fa molto male.

Ci sono tre punti di vista da cui affrontare il tradimento, due riguardano chi tradisce e uno chi è tradito:

  1. se tradisci, affronta la cosa prima di farti scoprire. ci sono molte cose che devi comprendere. vuoi interrompere la relazione? vuoi continuare a tradire? vuoi ferire il/la partner? quali sono le reali intenzioni dietro al tradimento, dato che quando verrà scoperto (non SE ma QUANDO) avrà delle conseguenze negative su chi ti circonda?
  2. se sei un traditore scoperto allora devi capire come affrontare la cosa. E’ molto più difficile del punto precedente perché sei in una situazione scomoda. Ho visto commettere errori tremendi da chi ha tradito, decisioni talmente svantaggiose di cui si sono pentiti.
  3. se sei il partner tradito hai solo una strada di fronte a te: cambiare qualcosa, perché ti meriti la felicità e devi conquistarla. E’ una prova durissima ma quante alternative hai? molte persone tradite temono che farsi aiutare significhi dare ragione al partner, purtroppo questo è legato all’immagine dello psicologo che se ci vai è perchè hai dei problemi. Credo che questo sia uno dei motivi per cui sono diventato Life Coach!

Lascia un commento