massimo giusti psicologo coach

Disturbi Somatoformi: la psicosomatica

Disturbi Somatoformi: la psicosomatica

Disturbi Somatoformi: la psicosomatica

DISTURBI SOMATOFORMI

I disturbi somatoformi costringono la persona a visite mediche di varia natura, fino ad accumulare veri e propri papiri come nel caso dell’ipocondria, quando la causa delle alterazioni fisiologiche è di natura psicologica. Genralmente queste persone non riconoscono subito l’origine psicologica del disturbo, il che è comprensibile e normale. Generalmente se ne accorgono per via dei risultati negativi alle analisi e della presenza di amici, parenti o familiari che si rendono conto della possibile natura psicologica del problema.

Disturbo da Conversione

Si presenta con sintomi che lasciano intendere un danno neurologico, come sintomi di tipo motorio, epitteloformi o convulsioni, sintomi misti. I soggetti sono normali da un punto di vista fisiologico, ma possono comunque presentare sintomi quali cecità, immobilità di un’arto o convulsioni. Compaiono generalmente in un momento di stress molto forte anche se la preoccupazione della persona, spostata al sintomo, può non rendersi conto di altri fattori di stress importanti.

Disturbo di Somatizzazione

Sono presenti lamentale inerenti problematiche di vario genere, sintomi dolorosi alla testa ed alle articolazioni, sintomi gastrointestinali, sessuali e neurologici. La caratteristica di questo disturbo è che la persona si lamenta in modo esagerato rispetto al danno reale che spesso è assente. Sembra correlato a culture dove è scoraggiata l’espressione emotiva ed in soggetti depressi o ansiosi

Disturbo Algico

Si tratta di un dolore localizzato in uno o più distretti anatomici che causa menomazioni sul piano sociale e lavorativo. La persona diventa dipendente da analgesici e tranquillanti. Anche questo disturbo è connesso ad una situazione di stress molto alto che però non viene affrontata, poichè l’attenzione del soggetto come in molti altri disturbi tende a spostarsi su aspetti medici angoscianti che occupano la sua attenzione

Ipocondria

Convinzione o preoccupazione di avere una malattia. La persona non sente la propria preoccupazione o ansia calare successivamente agli esiti delle analisi o alle rassicurazioni di medici e parenti.

Dismorfismo Corporeo

Eccessiva preoccupazione verso un difetto fisico reale o presunto che, se presente, è comunque di lieve entità. I canoni estetici, fattori culturali e sociali sembrano avere un ruolo importante in questo disturbo, al pari dei disturbi alimentari

Lascia un commento