massimo giusti psicologo coach

Credi in ciò che fai

Credi in ciò che fai

Credi in ciò che fai

Credi in ciò che fai è un incitamento, una spinta all’azione, alla ricerca della sicurezza per se stessi. Quanto spesso ci troviamo a inseguire situazioni o persone senza passione o piacere? Quante sono le cose che realmente stai facendo nella tua vita che ti piacciono?

Quando vuoi imparare una cosa osserva chi la fà e imitalo! La persona che crede nelle proprie azioni le seleziona accuratamente perché vuole dedicargli tempo e attenzione, al suo lavoro, alle sue opere. Qualsiasi esse siano, dal business man al pescatore della domenica chi crede in ciò che fa decide ciò che gli piace. Si dedica a ciò che vuole imparare e a ciò che gli viene meglio per migliorarsi.

Credere in ciò che facciamo è un modo di vivere se stessi, di giudicare le cose, di dedicarsi alle sfide come agli impegni quotidiani.

Le persone che assumono questo atteggiamento modificano le abitudini che non possono cambiare per renderle più gradevoli e starci meglio, trovano uno stile differente di fare le cose che le rappresenta, si dedicano alle nuove esperienze che li stimolano.

Così facendo imparano a dire di no, a prestare più attenzione al giudizio che hanno di se stessi anziché a quello degli altri, perdono contatti con l’invidia perché se vogliono riuscire devono cogliere ogni occasione per imparare.

I rusltati di questo atteggiamento alle cose sono sotto gli occhi di chiunque. Pensa a chi sa fare bene qualcosa e riesce in ciò che fa. Seleziona attentamente le prove che svolge, i tentativi, le cose a cui dedicare tempo. Crede in ciò che fa!

Molte delle persone che vengono in terapia da me lo fanno perché sanno che lavoro sulle emozioni positive. Hanno scelto un percorso preciso, talvolta interrompendone un altro. Hanno creduto in una scelta e questo le porta a sedersi davanti a me già con l’idea impressa in mente di volersi dedicare a ciò che impareranno e faranno.

Questo aspetto è davvero rilevante, perché ci credono, dedicano tempo, si impegano e ottengono risultati. Superano le indecisioni, i sintomi che si sono sviluppati negli anni o che durano da anni, lo fanno con velocità.

Avendo deciso con convinzione non sono interessati alle mie dimostrazioni, come quando uso l’ipnosi o certi metodi emozionali. Sono interessati a provare su se stessi i metodi per cambiare.

Pensa a qualcuno che conosci ed è bravo nel suo lavoro o hobby. Osserva il suo modo di approcciarsi alle cose. Può sembrare casuale ma c’è sempre una costante, crede nelle sue scelte. Il fatto di crederci crea il desiderio di vedere il risultato e dunque di agire. E’ per questo che è bravo, perché apprezza le sue azioni, il successo che ne deriva è una conseguenza!

Lascia un commento