massimo giusti psicologo coach

cosa imparare dalle esperienze negative?

cosa imparare dalle esperienze negative?

cosa imparare dalle esperienze negative?

Hai mai pensato che le emozioni negative fossero un utile strumento per apprendere? Cosa possiamo imparare dagli stati emotivi negativi?

Esistono dei modi coi quali ricordiamo, pensiamo, immaginiamo, utilizziamo il nostro sistema di pensiero. Alcune esperienze, alcuni stati emotivi ad esse associati, possono farci capire il modo migliore col quale usiamo le strategie della mente per immagazzinare i ricordi.

Queste strategie, una volta comprese, possono essere immediatamente utilizzate in due modi: ridurre gli stati negativi e produrre degli stati positivi.

Ti faccio un esempio, se hai un ricordo negativo che vedi in prima persona prova a cambiarlo, guardandoti in terza persona, dall’esterno. Puoi guidarti anche mentalmente, dandoti l’istruzione di uscire fuori dall’immagine e visualizzarla come un quadro. Già adesso le sensazioni emotive si dovrebbero attenuare. Se l’immagine che ricordi è grande prova a rimpicciolirla il più possibile. Per farlo potresti allontanarla da te, oppure spedirla nello spazio. A questo punto la sensazione negativa dovrebbe essersi ulteriormente attenuata. Nell’esempio che ho illustrato il ricordo negativo era visto tramite immagini (alcuni di noi sentono meglio le sensazioni ed altri ancora i suoni). In questo caso in prima persona, l’immagine era grande e molto vicina.

Utilizzando queste modalità di ricordo con un contenuto piacevole è stato possibile far sperimentare una sensazione di estrema tranquillità, serenità e calma. Esistono dei modi coi quali noi pensiamo, utilizziamo i nostri processi mentali che inducono in noi gli stati emotivi. Impararne le basi è il primo passo verso una migliore comiuniazione con se stessi ed una buona gestione emotiva.

Questi sono i metodi del primo modulo Horizon, impara dalle tue emozioni!

Lascia un commento