massimo giusti psicologo coach

Attrazione e Colpo di Fulmine

Attrazione e Colpo di Fulmine

Attrazione e Colpo di Fulmine

L’attrazione fisica viene mediata da reazioni chimiche, percezioni, tracce che percorrono la storia personale.

Quando incontriamo una persona arrivano degli stimoli al nostro sistema nervoso centrale che sono innescati dal suo aspetto fisico, atteggiamento, suono della voce, odore, etc. Ciò che i nostri sensi riescono a percepire ci fa provare delle sensazioni più o meno piacevoli.

Per quanto riguarda le percezioni, sono due i sensi maggiormente coinvolti: vista ed olfatto. La vista ovviamente serve a primo impatto per giudicare se il partner risponde ad i nostri gusti: cosa ci piace di lui, cosa invece non ci piace. Ricordiamo che la bellezza è soggettiva e quelli che noi riteniamo difetti, possono essere visti da un partner del sesso opposto come nostri segni distintivi o punti di particolare interesse. Oltre al fattore visivo è anche decisivo l’olfatto: l’odore, infatti, può aiutarci a capire chiaramente se c’è attrazione fisica con qualcuno! I feromoni, che costituiscono l’odore distintivo di ognuno di noi, altro non sono che segnali chimici che ci permettono di comunicare con gli altri interesse sessuale.
Vista, olfatto e tatto, assieme, sono i sensi che maggiormente fanno in modo che noi riusciamo a inebriarci di amore, sino a esserne intossicati – nel senso buono del termine. L’ attrazione fisica, o forse a questo punto dovremmo dire chimica, gioca dunque un ruolo importante, al pari di interessi in comune e visioni della vita conciliabili, per vivere una buona relazione di coppia.

A livello chimico, i neurotrasmettitori (sostanze che veicolano le informazioni da un neurone all’altro)  sono veri e propri messaggeri prodotti dal corpo umano.  La serotonina – che stimola le zone della corteccia cerebrale collegate alle emozioni – e la dopamina che ci induce a stare in movimento – fanno parte di quel cocktail unico che provoca in noi sentimenti di attrazione fisica.
L’ Adrenalina, è un neurormone che viene prodotto dalle ghiandole surrenali che segnala interesse e attrazione. Grazie a lei Il cuore accelera, le pupille si dilatano, le gambe tremano, lo stomaco rifiuta il cibo.  La responsabile dell’emozione che si manifesta, a volte con la bocca secca e la sudorazione delle mani, è la Noradrenalina, prodotta dalle ghiandole Surrenali. Tutti questi stimoli vengono elaborati a livello ipotalamico, dove evocano una risposta del sistema nervoso parasimpatico innescando attraverso rilascio di altre molecole la passione.

Il “colpo di fulmine” o attrazione fisica “a pelle”, può essere legato al ricordo più o meno conscio di figure importanti della nostra vita passata che ci ricordano la persona da cui ci sentiamo attratti. Spesso questo avviene inconsciamente e ci porta alla mente sensazioni positive che vengono attribuite a quella persona. Sembra che i silenzi (seduzione mediante un atteggiamento misterioso, estroverso) o le parole scambiate fra due persone nei primi cinque minuti circa (seduzione mediante capacità dialettiche), siano sufficienti a definire i ruoli e a creare le reciproche inconsapevoli aspettative, che se confermate scatenano la bufera.

Lascia un commento