massimo giusti psicologo psicoterapeuta e life coach

4 tecniche per predire il futuro: la lettura a freddo

4 tecniche per predire il futuro: la lettura a freddo

4 tecniche per predire il futuro: la lettura a freddo

 

Il segreto della magia…svelato!

Vuoi conoscere il tuo futuro? Sapere cosa accadrà a lavoro, col partner o quando supererai un momento difficile?
Ecco svelato il segreto della magia.

Devi sapere che molti desiderano predire il futuro e i maghi sono bravissimi nel farlo. In questo articolo ti svelerò i modi con i quali i maghi e le fattucchiere predicono il tuo futuro. Un sistema in 4 fasi che puoi riconoscere la prossima volta che ti farai leggere la mano o fare le carte.

Prima fase: Chi sei?

la psicologia e le scienze sociali hanno ben dimostrato come una persona ha interessi e pensieri specifici in certe fasi della vita. Maghi e fattucchiere lo sapevano già!

Ti faccio alcuni esempi che puoi verificare tu stesso, ovviamente esistono delle eccezioni ma troverai che sono veritieri.

Uomini e donne sono diversi. Per cui se il mago si trova un uomo di 30 anni supporrà che ha un interesse per la carriera. Se invece troverà davanti a sé una donna di 30 supporrà che pensa alla famiglia (la sua o quella che desidera). Una persona di 40 anni si fa predire il futuro per 2 motivi principali: amore e affari.

Le donne sono più orientate all’amore, gli uomini agli affari.

Una persona vestita in modo curato tende a vivere in un ambiente cittadino, una persona meno curata in un ambiente meno popolato. Magari un paese.

Chi utilizza molti oggetti firmati sta attento all’immagine, chi invece non li usa da minor peso all’immagine.

Il colpo d’occhio è il primo passo. Se vuoi ingannare un mago scegli uno stereotipo, e vestiti come quello.

Seconda fase: catalogarti

Le domande del mago non sono mai casuali. Vengono lanciate in modo apparentemente disinteressato e servono a indirizzarlo verso i tuoi interessi. “di cosa hai detto che ti occupi?” “amore o lavoro?” “sei qui per te o per gli altri?”

Domande generiche, apparentemente casuali, permettono al mago di farsi una idea di ciò che desideri, delle tue aspettative, del tuo interesse o bisogno. Un avvocato donna di 40 anni senza figli ha generalmente problemi nel conciliare lavoro e famiglia. Un uomo di 50 che chiede del lavoro ha generalmente avuto molti fallimenti e molte ambizioni deluse.

So che non piace molto sapere che le persone hanno pensieri tipici e comuni e che possono essere usati per fargli credere che sono compresi, accettati o di poter prevedere il futuro, ma questo genere di cose è la base della manipolazione.

Anche il narcisista cataloga le donne che corteggia in modo da sapere quali tasti toccare in anticipo, dando così l’impressione di essere “in sintonia” con lei anziché manipolarla.

Terza fase: Conquistare fiducia

Adesso che la parte di conoscenza è finita si deve conquistare la fiducia, come? Svelando i segreti ovviamente!

Tu penserai che se qualcuno è in grado di svelare i tuoi segreti allora è davvero capace di predire il futuro. Ma ci sono delle regole da seguire. Delle tecniche. Eccone alcune.

Le persone hanno delle convizioni, credenze comuni su di sé. Ognuno di noi ha delle convinzioni che sono davvero diffuse. Eccone alcune.

 

1- Sapevi che la maggior parte delle persone se intervistata dichiara di essere insoddisfatta per qualcosa? Eppure le insoddisfazioni sono sempre e soltanto 2: verso ciò che si è o verso ciò che si ha! In altre parole o vuoi cambiare qualcosa di te stesso o vuoi ottenere qualcosa di più dalla vita!

2- Abbiamo amici, a loro piacciamo. Moltissime pensano di essere simpatiche!

3- Essere piacevole. Molti pensano di essere piacevoli o che la loro compagnia sia gradita.

4- Essere intelligenti. Molti credono di capire più cose degli altri o di essere persino acuti. Esistono delle distorsioni cognitive studiate in psicologia che spiegano questo comportamento, e pare che sia accentuato da un eccessivo uso dei social media!

5- Essere brave persone. Il narcisista che una volta ha rinunciato a manipolare come il volontario, pensano entrambi di essere brave persone. Il volontario per via delle sue opere di bene, il narcisista per via di quell’unica rinuncia che ha fatto.

6- Ognuno di noi ha passato momenti di difficoltà. Alcuni possono avere avuto una malattia grave, altri invece essersi rotti un dito o aver cambiato lavoro o aver traslocato. Ognuno crede che il suo male sia il più grande di tutti.

7- Essere speciali. Moltissime persone credono di esserlo e moltissime sperano di esserlo. Dire che hai qualcosa di speciale diventa comunque una conferma delle tue aspettative.

Queste credenze diventano oggetto del discorso del nostro mago. Le frasi sono di questo genere:

Hai affrontato momenti difficili, sapendo gestirli anche se talvolta sei stato emotivo.

Questa frase è generica e contiene due affermazioni opposte. Sei razionale e sei impulsivo. Il mago osserverà la tua reazione. Se nota un certo scetticismo mentre dice che sei razionale correggerà il tiro nella fase successiva.

Hai avvertito il bisogno di controllare le tue reazioni

Questa frase è una banalità assoluta, ma vera! Specialmente se mentre ti stava leggendo la mano hai pensato qualcosa del tipo “non sono razionale, anzi sono troppo emotivo”.

Ricorda che le persone amano sentirsi speciali, per cui il tuo senso di unicità verrà valorizzato e gratificato dal mago!

Inoltre se ti legge la mano sente se ti stai interessando (ti avvicini) o se ti stai sottraendo (ti allontani) dalla pressione della mano. Una persona che si avvicina è generalmente interessata a questo, una persona che si allontana mostra disinteresse o scetticismo. Di conseguenza se il mago sbaglia, dai qualche segnale di conferma, sbaglierà ancora di più!

Quarta fase: la predizione del futuro

A questo punto il mago ha la tua fiducia e può predire il futuro, ma come? Del resto anche lui/lei sa perfettamente che il futuro non si può predire. Esistono 3 tecniche. Vediamole in sintesi.

Il vago ad arte

E’ un metodo di comunicazione studiato tanto. Si tratta di un linguaggio volutamente generico del tipo: incontrerai qualcuno in questi giorni.

E’ ovvio che incontrerai qualcuno in questi giorni! Ma quando ciò accadrà, penserai che quella è Sandra, che tu non sopporti, ma il mago aveva detto che avresti incontrato qualcuno e dunque non è un caso. Se non te lo avesse detto l’avresti evitata senza pensarci!

Se il mago usa qualche arnese del mestiere potrà dirti: il cielo e la luna mostrano ambiguità, sarà qualcuno che ami o che non apprezzi, di certo qualcuno che riconoscerai!

In questo modo avrà fatto una cosa molto carina. Avrà fatto un “ricalco del futuro”. Quando incontri qualcuno ovviamente lo devi riconoscere. ALa tua mente penserà che si, aveva ragione!

La mente tende a riconoscere le conferme di ciò che ha pensato. Questo perché pensiamo davvvero tante, troppe cose! Per cui ti risparmia la frustrazione di riconoscere tutte quelle cose che non ti servono!

Il 50%

Sono premonizioni che possono avverarsi o fallire. Se hai parlato di un cambio di lavoro potrà dirti: entro un anno cambierai lavoro!

Il metodo di precisione

Ottime ma rischiose. Dice esattamente quello che succederà: Tuo marito ti dirà che ha avuto un amante ma che ti ama ancora.

Questo genere di frasi, oltre ad essere ciò che solitamente viene detto, potrebbe non accadere come accadere. Se accade il mago ti vedrà tornare di corsa. Ma è troppo rischioso perdere un cliente, per cui tutti i maghi prediligono l’ultima tecnica!

Il segreto dei segreti

Un mago attento ed esperto userà tutti e tre i metodi sopra citati mescolandoli, perché?

Per un motivo specifico, la mente umana ricorda più facilmente ciò che spera che accada. Se un mago mescola i metodi e li utilizza su più premonizioni allora avrà una buona probabilità che almeno una di quelle cose si avveri. A quel punto, quando si avvererà, la tua mente ricorderà quella premonizione e non quelle altre che non sono vere.

Il mago conosce il modo in cui funziona la nostra mente riguardo a queste cose, e lo usa per predire il futuro…o altro!

Lascia un commento